Il Metodo Silva e l’uomo superconscio

Il Metodo Silva e l’uomo superconscio

L’essere umano può essere visto come un sistema che gestisce informazioni, input, stimoli, dall’esterno, e le scambia poi dal proprio interno all’esterno. Attraverso l’interpretazione del grafico delle onde cerebrali si è in grado di comprendere il territorio ambientale, sociale e fisico, come pure quello emozionale/affettivo e mentale, in cui vive l’individuo. Il grafico dei livelli d’informazione permette di descrivere il “mondo” della persona in questione  poiché evidenzia come l’individuo ha percepito la realtà che è entrata in relazione con lui, cioè come l’individuo ha interpretato l’informazione esterna. L’individuo, infatti, entra in contatto con tutta una serie di informazioni e condizionamenti che determinano la sua visione del mondo.
Sembra dunque che il mondo che ci viene incontro e a cui noi andiamo incontro corrisponde proprio al nostro mondo: tanto più allarghiamo la nostra consapevolezza, tanto maggiore diventa la nostra possibilità di entrare in risonanza con un mondo migliore. la consapevolezza è sempre funzionale alla vita.

L'uomo superconscio

Viviamo in una specie di “mare” frequenziale, pieno zeppo di informazioni; queste vanno dalla più semplice e organica, che investe le singole cellule, a quelle più complesse, che si sono formate attraverso l’elaborazione mentale degli individui, e il cui interscambio ha determinato dei veri e propri modi di pensare e di intendere, delle culture e delle tradizioni. Lo scambio di informazioni fra gli esseri viventi è continuo e in costante fluttuazione perché ora è l’uno ad avere più incisione sugli altri e sull’ambiente, e ora è l’altro. I gruppi di informazione simili si aggregano, per naturale attrazione del simile, e diventano così più forti e incisivi come influenza che determinano sull’ambiente.
Un esempio. È ormai condiviso da tutti, anche dai più scettici, che determinati disturbi fisici prima di diventare una patologia fisica hanno origine nello stato psicologico dell’individuo. Gli esploratori più arditi della psicologia si avventurano oltre e sostengono che nell’inconscio, oltre allo stato emotivo più o meno profondo, si muove un impulso verso il divino, che determina l’esigenza umana verso la spiritualità. Si è notato che, quando questo impulso non viene preso in considerazione, l’anima manda dei segnali che, se non ascoltati, nel tempo diventano dei veri e propri disagi.
Perciò l’uomo, ogni uomo (e ogni donna), vive almeno su tre piani: quello conscio, quello subconscio o inconscio e quello superconscio. L’uomo superconscio è “l’uomo spirituale”, la nostra realtà spirituale, che ritenevamo relegata fino a oggi al ruolo di “aspirazione ideale” – quando non di superstizione – conquista la sua vera identità, l’identità, appunto, di realtà. Noi non siamo solo essere carnali (conscio) o mentali (subconscio): siamo anche esseri spirituali (superconscio).

L'azione del Metodo Silva

Ed è qui che agisce in modo perfetto il metodo Silva. Il Metodo Silva, che prende il nome dal suo originatore, il texano (è originario di Laredo, Texas) José Silva (1914-1999), che a partire dai suoi studi di elettrotecnica e spinto da una sete di conoscenza straordinaria, per tutta la sua vita ha dedicato la sua ricerca sui sistemi più veloci ed efficaci per utilizzare al massimo grado le potenzialità della nostra mente.
Il nome originale completo del Metodo Silva è Silva Method Mind Control, cioè il Metodo Silva per il controllo della mente. E questo è proprio l’obiettivo di tutto il potente sistema di metodi e tecniche sviluppato da José Silva: fornirci gli strumenti più pratici per prendere e mantenere il controllo della nostra mente.
Il Metodo Silva ci permette di accedere e utilizzare le risorse e le facoltà più profonde della mente, che nessuno ci ha mai insegnato a usare perché l’attuale livello di cultura ed educazione predilige e ci insegna a utilizzare unicamente una parte delle nostre capacità, quelle razionali, logiche, astratte, eccetera. Ma l’essere umano non è soltanto un essere razionale, è anche un essere istintivo, intuitivo, creativo, superlogico, spirituale. È un essere olistico e il Metodo Silva offre eccellenti strumenti per realizzare l’essere olistico che in ognuno di noi. Per tale motivo le applicazioni del Metodo Silva sono straordinariamente vaste: dalla concentrazione al miglioramento della memoria e dell’apprendimento, dalla capacità creativa e immaginativa allo sviluppo dell’intuizione, dal rilassamento profondo, controllato allo sviluppo di personalità leader, magnetiche e carismatiche, fino alla comunicazione extrasensoriale e alla creazione della realtà con la mente.
Il Metodo Silva espande la mente, ci insegna a espanderla sempre di più e soprattutto, come dice lo stesso José Silva,

“siete voi a controllare e dirigere la vostra mente: l’espansione della mente, l’approfondimento della conoscenza di se stessi e l’aiuto che può essere dato al prossimo mediante il Mind Control hanno soltanto il limite delle nostre limitazioni. TUTTO è possibile!”

 

L'AUTORE DEL POST DAVID BROWN

David Brown (Cincinnati, 1961) è esperto di Metodo Silva, di CNV (comunicazione non verbale), di tecniche di persuasione e di ipnosi conversazionale. Dal febbraio 2016 ha aderito all’Harshaw Self-Improvement Network.


SCOPRI IL METODO SILVA NEL CATALOGO DI AREA51 PUBLISHING

SCARICA SUBITO GRATIS UN AUDIO ESCLUSIVO DI CRESCITA PERSONALE E 5 POESIE MOTIVAZIONALI!


 

La mente spirituale/

Il grande José Silva/