Il Dio della Luce

Il Dio della Luce

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA, SCOPRI A51 BENESSERE SHOP

 

Nel primo capitolo della Genesi, Elohim viene presentato non solo come il Dio del tempo, ma anche come il Dio della luce. Questo post esplora come la luce giochi un ruolo cruciale nella creazione, mettendo ordine nel caos iniziale e dando forma e bellezza all'universo.

OR: La Luce che pone fine al Vuoto-Abisso

La parola "OR" (luce) assume un'importanza fondamentale nel contesto della Genesi. "Sia luce! (Yehi Or)" e "E luce fu (Wa Yehi Or)" rappresentano i momenti in cui la luce permette di porre fine al vuoto-abisso che caratterizza l'universo subito dopo la creazione. La luce emerge come il primo elemento che contrasta il caos primordiale, iniziando il processo di organizzazione dell'universo.

IAVDEL: Dalla Separazione all'Ordinamento

"IAVDEL" significa separare e mettere ordine. Dio inizia a ordinare l'universo partendo dalla luce, separando la luce dalle tenebre. Questo atto non solo crea un contrasto visivo, ma stabilisce anche un principio di ordine nello spazio. Attraverso la luce, Dio diventa il Dio dello spazio; l'universo ha ordine sia dal tempo (YOM) sia dalla luce (OR). Dal tempo, Dio crea lo spazio attraverso la luce, conferendo ordine e struttura all'universo.

Il BUONO (TOV): La Direzione della Creazione

La riflessione sul concetto di "BUONO" (TOV) nella creazione evidenzia il finalismo divino. La luce e il mettere ordine hanno lo scopo di creare un mondo bello, culminando nel giardino (GAN). La creazione non è solo funzionale, ma diretta verso la bellezza e la bontà, riflettendo l'intento divino di realizzare un cosmo armonioso e ordinato.

La Luce: Spazio, Forma, Bellezza

La luce ha una doppia funzione: dare forma e bellezza alle cose. La bellezza distintiva di un luogo è caratterizzata dalla sua luce unica, come ci insegnano pittori, fotografi e registi. La luce varia in diversi ambienti e fasi del giorno, influenzando la percezione di ogni luogo. Non esiste una luce uguale in ogni parte del mondo; per esempio, il cielo della Grecia ha un azzurro diverso e unico rispetto al cielo dell'Italia.

Inoltre, la luce è sempre connaturata al tempo. Non c'è una luce uguale in ogni fase del giorno, come dimostrato dall'ossessione di Monet per la luce in diversi momenti del giorno. La bellezza vive nell'istante della luce nel tempo, catturando momenti fugaci e irripetibili che definiscono la nostra percezione estetica del mondo.

La Luce, Chiave dell'Ordine e della Bellezza

Elohim, il Dio della luce, utilizza la luce per portare ordine e bellezza nell'universo. La luce non solo contrasta il caos, ma crea anche uno spazio armonioso e bello. Comprendere il ruolo della luce nella Genesi ci aiuta a apprezzare la profondità della creazione divina e la sua rilevanza nella nostra percezione quotidiana del mondo. La luce è quindi non solo una necessità fisica, ma anche una fonte di bellezza e ordine che riflette la saggezza divina.

 


 

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI AREA51 PUBLISHING

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA, SCOPRI A51 BENESSERE SHOP